Corpo Pagina

“ISTÒS” è di scena Tragodia

Domenica 1 settembre alle ore 22,00 in Piazza Martiri della Libertà, Teatro Tragodia (capofila del progetto “Memory Wefts” realizzato insieme e Effimero Meraviglioso e la Ditta Luigi Spano), col patrocinio della Regione Sardegna, il Comune di Mogoro e la Fondazione di Sardegna presentano “ISTÒS”  la nuova produzione teatrale sul tema della tessitura con l’autrice del testo Virginia Garau.

Lo spettacolo ispirandosi alla leggenda riportata da Cambosu, presenta elementi fantastici attraverso i quali si racconta la nascita della tessitura. Il personaggio del cervo, misterioso e ambiguo, presente o evocato, è un elemento cardine per rappresentare quello che in Sardegna si racconta attraverso il carnevale: il legame stretto tra la vita e la morte, eros e thanatos. Lo spettacolo, a volte drammatico, a volte gioioso e fiabesco, altre riflessivo e profondo, racconta attraverso la tessitura il dipanarsi della vita, la costruzione della storia e della tradizione di un popolo.

Le musiche originali sono di Rossella Faa, la penna grafica che sottolinea le varie espressioni artistiche della tessitura di Carol Rollo, i costumi evocativi di Caterina Peddis. A sottolineare momenti salienti le percussioni di Massimo Perra.  A cucire il tutto il grande telaio che racchiude parole, canti, emozioni.

Sul palco, con la regia di Maria Assunta Calvisi, ci saranno le attrici Daniela Melis, Carmen Porcu, Giulia Giglio e Rossella Faa, quest’ultima autrice anche delle musiche.

Uno spettacolo che unisce tradizione, storia, territorio, cultura e promozione.

Tutta la popolazione è invitata a partecipare.

Lo spettacolo è gratuito.

In caso di maltempo, lo spettacolo  si terrà a La Fabbrica delle Gazzose. Due repliche: alle 20,00 e alle 22,00. Per il teatro è necessaria la prenotazione al numero: 389 1111327.