Corpo Pagina

Servizi bibliotecari

biblioteca

L’accesso alla biblioteca è libero e gratuito. L’erogazione del servizio di biblioteca si ispira al principio dell’uguaglianza dei diritti degli utenti. Non si operano in nessun caso distinzioni in base a età, sesso, razza, lingua, religione, opinioni politiche. I servizi offerti sono i seguenti:

Reference

Il Reference è un servizio volto a soddisfare i bisogni informativi e conoscitivi dell’utenza, mediante l’orientamento e l’informazione sui servizi della biblioteca e l’assistenza nella consultazione dei cataloghi di cui dispone la Biblioteca, indirizza i lettori all’utilizzo dei repertori bibliografici, fornisce supporto per il recupero delle notizie bibliografiche, o altro che sia necessario allo studio o semplicemente agli interessi del lettore.

Catalogo on-line e servizi connessi

La Biblioteca Comunale di Mogoro aderisce al Sistema Regionale SBN della Sardegna, gestito dal Servizio Beni Librari e documentari e Informazione della Regione Autonoma della Sardegna. (SBN = Servizio Bibliotecario Nazionale, è la rete della Biblioteche Italiane, promossa dal Ministero per i Beni e le attività culturali con la cooperazione delle Regioni e delle Università, il cui fine è l’erogazione di servizi agli utenti [gestione di un catalogo collettivo in linea, condivisione delle risorse ai fini dell’accesso ai documenti). Il serv izio on-line della rete bibliotecaria della Sardegna permette di consultare i cataloghi di tutte le Biblioteche appartenenti al Sistema Regionale. Le ricerche di materiale reperibile all’interno della biblioteca comunale di Mogoro, vengono effettuate tramite l’OPAC della Regione, al seguente indirizzo http://opac.regione.sardegna.it .

Attualmente è presente in rete circa il 38% del patrimonio documentario posseduto dalla biblioteca comunale di Mogoro, mentre il restante 62% è visibile soltanto nella banca dati locale. In attesa di poter disporre del catalogo in linea completo, per conoscere effettivamente il patrimonio documentario posseduto dalla biblioteca è necessario effettuare la ricerca sul catalogo informatizzato locale e sul catalogo on-line. Nell’home page del sito, un link rimanda ai servizi al lettore che, previa iscrizione ad una delle biblioteche della rete, può esaminare la sua situazione relativa ai prestiti in corso, suggerire l’acquisto di documenti, cambiare la propria password, consultare la propria bibliografia, etc…

Prestito a domicilio

Tutti i cittadini, anche residenti in altri Comuni, possono ottenere in prestito a domicilio il materiale documentario di proprietà della Biblioteca, non in consultazione, purché in regola con l’iscrizione. L’iscrizione è subordinata all’accertamento dell’identità personale, mediante l’esibizione del documento di identità. Per i minori di anni 15 si rende necessaria la sottoscrizione da parte di uno dei genitori o di chi ne fa le veci. Il prestito è personale, tranne casi debitamente motivati e autorizzati dal bibliotecario di turno, e l’utente è responsabile della buona conservazione del materiale preso in prestito. Sono escluse dal prestito le opere di consultazione generale (es. dizionari, enciclopedie, quotidiani, ultimo numero dei periodici, etc..), il materiale previsto dalle norme di Legge sul diritto d’autore e le opere che, a giudizio dell’operatore, devono rimanere in Biblioteca.

E’ consentito Il prestito contemporaneamente e cumulativamente per ogni utente di:

 – 3 documenti librari

 – 3 periodici (escluso il numero corrente)

Il prestito ha una durata massima di 30 giorni per il materiale librario e di 10 giorni per i periodici. Prima della scadenza del prestito è possibile rinnovarlo, se non esistono già prenotazioni di altri lettori. Il materiale audiovisivo e multimediale è attualmente escluso dal prestito.

Prenotazione del prestito

E’ ammessa la prenotazione delle opere in prestito, che può essere effettuata anche telefonicamente e successivamente anche per via telematica. Il Personale della Biblioteca comunicherà all’utente la disponibilità dell’opera. Trascorsi 3 giorni dalla predetta comunicazione, decadrà l’effetto della prenotazione.

Suggerimenti d’acquisto

E’ possibile suggerire acquisti di libri, cd, cd-rom, dvd, etc.., attraverso i moduli in distribuzione nella Biblioteca oppure utilizzando il modulo on-line nell’Area Servizi ai lettori dell’OPAC, inserendo il proprio codice lettore. I suggerimenti, se compatibili con la raccolta documentaria posseduta e con le risorse finanziarie , arricchiranno il patrimonio della Biblioteca.

Consultazione in sede

La consultazione in sede dei cataloghi e del patrimonio documentario è libera e gratuita e prevede procedure formali solo per i documenti che abbiano necessità di protezione per la particolarità del supporto. Gli utenti hanno libero accesso alle sezioni a scaffale aperto.

Fotocopie

Il Servizio di fotoriproduzione, ammesso soltanto per i documenti posseduti dalla biblioteca, è gratuito ed è eseguito a cura del Bibliotecario di turno (massimo due pagine a utente e comunque nel rispetto delle vigenti norme sul diritto d’Autore).

Emeroteca 

Nella zona emeroteca possono essere consultati i seguenti periodici e quotidiani:

Quotidiani:

La Nuova Sardegna

L’Unione Sarda

Settimanali:

  • L’Espresso
  • Topolino
  • Mensili:
    • Airone
    • Art e dossier
    • Archeologia viva
    • Ciack
    • Cucinare bene
    • Focus
    • Focus Junior
    • Gardenia
    • Macchina del Tempo
    • Medicina naturale
    • National Geographic Italia
    • Psicologia contemporanea
    • Biblioteche oggi
  • e varie altre riviste…

Saranno presto attivati i seguenti nuovi servizi:

  • Prestito interbibliotecarioCon l’attivazione del Servizio prestito, nell’ambito del Sistema Regionale SBN della Sardegna, l’Ente si impegna a garantire, entro breve termine, un regolare servizio di prestito con le Biblioteche aderenti al Sistema Regionale SBN della Sardegna.

Servizio multimediale

Con l’attivazione del Centro “C.A.P.S.D.A. di 2° livello (Centri di Accesso Pubblico ai Servizi Digitali Avanzati), finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna, gli utenti potranno accedere all’uso di n. 2 postazioni multimediali.