Corpo Pagina

Alle bambine e ai bambini, alle ragazze e ai ragazzi che vanno a scuola.

Oggi comincia per i bambini e i ragazzi delle scuole di Mogoro un nuovo anno scolatico. Per alcuni si tratta dell’inizio di un lungo ed emozionante viaggio, che li porterà dalle aule piene di giochi della scuola dell’infanzia a proseguire il percorso negli anni a venire, per altri oggi si indossa per la prima volta il grembiule blu della scuola primaria, per altri ancora le coccardine colorate sono solo un lontano ricordo e ci si proietta verso l’adolescenza e il futuro. Per tutti comunque sono momenti che non si dimenticheranno facilmente.

La scuola, di ogni ordine e grado, farà sempre parte della vostra vita. Dopo la famiglia d’origine, la scuola è seconda nell’aiutarvi a crescere e ad affrontare le sfide del domani; è la vostra seconda casa dove passate la maggior parte del tempo.

Per questo dovete imparare ad amarla e rispettarla. La scuola non è vostra nemica, non è solo un insieme di obblighi e doveri, ma piuttosto vostra fidata compagna nel cammino che vi porterà il più lontano possibile, ad inseguire i vostri sogni e ad arricchire la valigia che ognuno di voi ha dentro di sé di un bagaglio unico e irripetibile. Abbiatene cura e innamoratevi del sapere, voi che sarete le donne e gli uomini che un domani guideranno questo mondo.

Il Sindaco e l’Amministrazione Comunale augurano a tutte le alunne e gli alunni, agli insegnanti, ai collaboratori e alle famiglie un buon anno scolastico.

“E’ difficile fare le cose difficili:

parlare al sordo

mostrare la rosa al cieco.

Bambini imparate a fare le cose difficili:

dare la mano al cieco,

cantare per il sordo,

liberare gli schiavi che si credono liberi”.

                                                     (Gianni Rodari)

Cari bambini,

che giornata meravigliosa oggi vi attende!

Il portone della vostra scuola si riapre, pronto ad  accogliere ciascuno di voi in un caldo abbraccio, quelli che sono alla partenza di questo fantastico viaggio e quelli che sono quasi all’arrivo, pronti l’anno prossimo a cominciare la nuova avventura  della scuola primaria.

Le vostre maestre sono tutte qui in attesa con il loro sorriso più bello, felici di rivedervi e di ricominciare con voi il nuovo anno scolastico.

Le vostre mamme e i familiari tutti che vi hanno accompagnato sino a qui, sono invece un pò tristi perché dopo le vacanze passate troppo in fretta, durante le quali hanno potuto passare più tempo assieme a voi bambini, ora si devono allontanare un pochino e guardarvi da lontano mentre affrontate una delle prime importanti sfide della vita.

Ma voi non preoccupatevi! Pensate a divertirvi e a giocare assieme ai vostri compagnetti, a fare nuove amicizie, a rispettare le cose che vi circondano, ad ascoltare le maestre, ma soprattutto aprite gli occhi, le orecchie e il cuore più che potete per imparare tutte le cose belle che vi verranno insegnate.

Qui, in questa magica scuola colorata, imparerete piano piano per la prima volta a riconoscere le lettere e i numeri, ad ascoltare storie fantastiche, a riempire giorno dopo giorno la valigia che ognuno di noi ha dentro di sé di un bagaglio unico e irripetibile, fatto di conoscenze ed esperienze meravigliose.

Voi siete i più piccoli ospiti della nostra Scuola e per questo a voi vanno dedicate le maggiori attenzioni. E quello che tutti si apprestano a fare.

Voi siete la forza futura del mondo, siete gli uomini e le donne del domani, e un giorno sarete chiamati a camminare da soli senza nessuno che vi tenga per mano o vi faccia rialzare con dolcezza dopo le cadute che fanno sbucciare le ginocchia. Imparerete però che farcela senza aiuti e riuscire a superare le difficoltà che si presentano sul cammino solo con le proprie forze, sarà bellissimo e vi aiuterà a crescere. E tutto sarà tanto più facile quanto voi avrete ricevuto e custodito gli strumenti giusti, quelli che da oggi e per gli anni a venire i vostri maestri vi insegneranno ad usare.

Sarà un’esperienza meravigliosa, una di quelle favole che vi piace tanto ascoltare e che hanno il lieto fine. E voi sarete gli splendidi protagonisti.

Nei prossimi anni del vostro cammino frequenterete nuove e più moderne scuole, con i laboratori e nuove aule e arredi, che vi aiuteranno a studiare e ad apprendere meglio, grazie ai finanziamenti ottenuti dal Comune di Mogoro e dall’Unione dei Comuni “Parte Montis”.

Buon anno scolastico bambini!

L’amministrazione Comunale

“Una buona testa e un buon cuore sono una combinazione formidabile. Ma quando ci aggiungi una lingua o una penna colta, allora hai davvero qualcosa di speciale”.

                              (Nelson Mandela)

Cari bambini della scuola primaria,

oggi inizia il vostro nuovo anno scolastico e il Sindaco e tutta l’Amministrazione del Comune di Mogoro vogliono augurarvi che sia solo la prima di tante meravigliose giornate in cui assieme ai vostri compagni e alle maestre sarete chiamati ad imparare qualcosa di nuovo e a condividerlo con chi vi sta attorno.

Non importa se la vostra coccardina sarà rosa o celeste, gialla, blu o rossa, non farà differenza se il vostro zaino sarà dell’uomo ragno o di frozen, né se i vostri astucci saranno nuovi fiammanti o già usati negli anni passati; da oggi sarete tutti uguali davanti al portone d’ingresso e ancora di più quando entrerete nelle vostre aule colorate, perché sarete tutti allo stesso modo bambini di questo mondo, chiamati a conoscere e ad imparare, a rispettare le cose e le persone con cui avrete a che fare, ad appassionarvi del sapere.

Quello che imparerete all’interno di queste mura, seduti ai vostri banchi davanti alla lavagna, vi accompagnerà per tutta la vita e questo perché ciò che si impara in questi anni non si dimentica facilmente. Non si tratterà solo di lettere, numeri o lingue diverse dalla vostra, ma anche e soprattutto di rapporti tra le persone, di rispetto di regole della vita e del formarsi del vostro carattere.

Una vera e propria scuola di vita. Assieme ai vostri coraggiosi maestri e ai vostri compagni, affronterete questo incredibile viaggio che vi porterà lontano e che sarà tanto più bello quanto voi riuscirete ad affrontarlo con la voglia di imparare e di crescere. Non voler studiare, rifiutarsi di conoscere e di apprendere, vuol dire rifiutarsi di vivere appieno la propria vita, e rinunciare ad una parte fondamentale della nostra esistenza. Quindi aprite bene le vostre menti e i vostri cuori e accogliete l’anno scolastico che verrà col più bello dei vostri sorrisi. Non ve ne pentirete.

L’amministrazione Comunale

“La scuola è il nostro passaporto per il futuro, poiché il domani appartiene a coloro che oggi si preparano ad affrontarlo.”

                  (Malcom x)

Cari ragazzi,

per il vostro primo giorno del nuovo anno scolastico il Sindaco e tutta l’Amministrazione del Comune di Mogoro vogliono augurarvi un buon inizio e che questa sia solo la prima di tante belle ed emozionanti giornate da vivere con passione, entusiasmo e rispetto per le persone e le cose che vi circondano.

Per molti di voi di sicuro le vacanze sono passate troppo in fretta, le mattine senza sveglia e le serate in giro con gli amici senza compiti a cui dedicarsi ormai solo un lontano ricordo, ed è sicuramente duro affrontare dall’oggi al domani questo cambio di ritmi e orari decisi dagli altri.

Siamo stati tutti studenti, ragazzi come voi della prima, seconda o terza media, agli inizi di un nuovissimo percorso o alla fine dello stesso pronti al lancio delle scuole superiori. E anche a noi capitava (eccome se capitava!) di rimpiangere l’estate e di guardare alla scuola che riniziava non proprio di buon occhio. Col senno di poi però tante cose cambiano e si comprendono meglio. Come quando da bambini non si vuole mangiare il minestrone di verdure poi da grande te ne fai grosse scorpacciate.

Quello che oggi forse non riuscite ancora a percepire è che la scuola, questa scuola che vi ospita e dove passate la maggior parte del vostro tempo, è la vostra grande occasione. Solo lei, grazie ai vostri coraggiosi insegnanti che la guidano, sarà capace di arricchire le vostre menti e di prepararvi al meglio per affrontare il futuro.

Fidatevi di lei, lasciatele la possibilità di aiutarvi a formare il vostro carattere, di far emergere i talenti naturali che ognuno di voi possiede e allo stesso tempo di aiutarvi a riempire gli spazi vuoti che inevitabilmente tutti abbiamo nel bagaglio delle nostre conoscenze. Non si finirà mai di imparare, rammentatelo sempre.

La scuola non è un nemico da combattere o un impedimento alla vostra voglia di libertà, piuttosto può e deve essere uno strumento, di certo uno dei migliori, con il quale affrontare il mondo e il futuro verso il quale siete proiettati.

Ciascuno di voi sceglierà poi la propria vita, alcuni continueranno gli studi alle scuole superiori e magari all’università, altri decideranno di cercarsi subito un lavoro da fare, certi partiranno lontano, altri ancora decideranno di restare, ma quello che sarete capaci di imparare in questi anni seduti a questi banchi dentro questa scuola forse troppo grigia e non tanto accogliente esternamante, vi accompagnerà tutti per gli anni a venire e segnerà inevitabilmente le vostre coscienze.

L’augurio che oggi vogliamo rivolgere a voi ragazzi è quello di riuscire a guardare alla scuola con occhi appassionati. Non si tratta di un estraneo ma della vostra seconda casa e come tale va custodita gelosamente. Abbiatene cura e rispettatela.

Siate capaci di utilizzarla al meglio e di vivere al suo interno con spirito di amicizia e condivisione. La scuola vi ripagherà, statene certi.

Buon anno scolastico ragazzi.

L’amministrazione Comunale