Corpo Pagina

La raccolta differenziata per il tessile

Coerentemente con la linea che si sta portando avanti sui temi ambientali, l’Amministrazione comunale ha deciso di attivare un servizio aggiuntivo nella raccolta dei rifiuti solidi urbani. Più precisamente si tratta della raccolta degli indumenti e della frazione tessile. Da qualche giorno, infatti, nel nostro paese sono comparse le campane per la raccolta degli indumenti e di tutti i materiali tessili: abiti, maglieria, cappelli, coperte, tende, scarpe, borse, calze, camicie, maglioni etc.

L’Amministrazione ha stipulato una convenzione con la cooperativa Concordia di Terralba. La cooperativa ha fornito le 4 campane destinate alla raccolta della frazione tessile. I rifiuti potranno essere depositati nelle campane in sacchi o buste di plastica in qualsiasi ora della giornata. I capi in buono stato verranno recuperati come indumenti.

Le campane sono posizionate nelle seguenti vie: parcheggio del municipio in via Leopardi, parcheggio davanti alla casa di riposo (subito dopo il rifornitore K8 all’uscita di Mogoro), parcheggio via Aldo Moro angolo via Dessì (vicino alla scuole di piazza del Carmine) e Viale Trieste all’incrocio con via Francesco Orrù.

Fino ad oggi i rifiuti tessili finivano nella indifferenziata della frazione del secco. Ogni tonnellata di frazione del “secco” costa 175 €. Considerato che la qualità dei rifiuti indifferenziati raccolti a Mogoro annualmente è pari a 580 tonnellate, si tratta di una spesa, a totale carico dei cittadini, superiore ai 100.000 € annuali. Da questo esempio si capisce quanto è importante una raccolta differenziata adeguata, attenta e puntuale.