Corpo Pagina

Nuovo impianto fotovoltaico per la scuola

L’Amministrazione Comunale continua la sua battaglia per l’eco-sostenibilità

Eco-sostenibile, sostenibilità, buone prati­che, concetti che in questi ultimi tempi hanno invaso con una forza prorompente tutta la società civile e dai quali ormai non si può più prescindere. Esistono però delle condotte civili differenti in merito a questi concetti: c’è chi se ne riempie la bocca senza poi far susseguire delle azioni concrete in tale direzione e chi invece, come l’Amministrazione Comunale mogorese, gli accoglie a pieno, facendone il proprio cavallo di battaglia e soprattutto tra­sformando le parole in azioni concrete.

Risale, infatti, solo a qualche mese fa l’ultima installazione di tre impianti fotovoltaici col­locati sopra gli edifici di proprietà comunale, che hanno permesso di abbattere il fabbiso­gno energetico e di conseguenza i costi degli edifici stessi e per il quale il Comune aveva investito una somma pari a 210.000 euro.

La novità, stavolta, consiste nel fatto che il nuovo impianto fotovoltaico del costo di circa 40.000 euro, il quale verrà installato sopra la scuola elementare di via Dessì, non peserà affatto sul bilancio comunale, in quanto verrà donato al Comune dalla Onlus “Fondazione Sesco per l’Ambiente”, impegnata nella tutela della natura e nella valorizzazione del territorio attraverso pratiche ecosostenibili.

Cento scuole per l’ambiente” è il titolo del progetto messo in atto dalla suddetta fondazione, grazie al quale Mogoro, insieme ad altri 99 comuni isolani, è risultato benefi­ciario della donazione. L’impianto fotovoltaico da utilizzare per la fornitura di energia elettrica della scuola beneficiaria, verrà realizzato in­teramente a spese della Fondazione stessa.

Il “contratto” di validità ventennale prevede che il Comune si impegni a utilizzare le risor­se che derivano dai rimborsi di “scambio sul posto” per l’acquisto di attrezzatura o servizi di cui la scuola necessita e a siglare tramite atto notarile la cessione del credito derivante dagli incentivi G.S.E a favore della Fondazione, la quale a sua vola reinvestirà gli stessi sempre in favore di beni e servizi di primaria necessità per la struttura scolastica.

Infine, compito del Comune sarà sostenere la Fondazione in attività di divulgazione dell’ini­ziativa sul territorio; all’installazione, inoltre, si accompagneranno attività di informazione e formazione rivolte ad alunni e insegnanti che favoriranno una maggiore consapevolezza dell’importanza che ha assunto oggi il rispar­mio energetico.