Corpo Pagina

Regala una casa a un amico a 4 zampe

L’Amministrazione comunale ha deciso di avviare una campagna di informazione e sensibilizzazione denominata “Regala una casa ad un amico a 4 zampe”. L’obiettivo principale che si vuole conseguire è quello di sensibilizzare i cittadini mogoresi ad adottare un cane randagio catturato nel territorio comunale che, salvo rarissimi casi, il Comune è costretto ad affidare a dei canili convenzionati.

Pur in considerazione del sano e corretto comportamento dei canili convenzionati, nel garantire ai cani randagi una cura e un benessere adeguati, l’Amministrazione ritiene che solo l’adozione da parte dei cittadini e dei nuclei familiari, possano garantire al cane il benessere e le cure che meritano. In seconda istanza, con questa iniziativa, si vuole evitare il sovraffollamento delle strutture convenzionate, in questo momento i cani randagi del nostro Comune sono ospitati in diversi canili per motivi di spazio e alcuni Comuni del nostro territorio si servono di canili con struttura ad Olbia, per mancanza di spazi in canili più vicini.

Il progetto “Regala una casa ad un amico a 4 zampe” consentirà anche di economizzare le spese derivanti dal mantenimento dei cani nelle strutture all’uopo autorizzate garantendo agli stessi un benessere, una cura, un affetto, una pulizia che sono consoni al cosiddetto “miglior amico dell’uomo”.

Tutti i cani randagi di proprietà del comune ed ospitati presso i canili convenzionati possono essere adottati da chiunque che ne faccia richiesta.

Consulta le schede dei cani ospitati presso il canile Shardana

Gli interessati dovranno presentare richiesta scritta al Comune di Mogoro utilizzando il seguente modulo e allegando copia di documento di identità. L’Ente, in base all’ordine di presentazione al protocollo, disporrà l’autorizzazione con la quale il richiedente potrà recarsi presso la struttura convenzionata per l’affidamento del cane. Gli affidatari, entro il termine massimo di 15 giorni dal rilascio della suddetta autorizzazione, dovranno recarsi presso il canile convenzionato con l’Ente per il prelievo dell’animale, ed entro le 48 ore dall’avvenuto ritiro dovranno presentarsi presso l’Ufficio di Polizia Locale muniti di documento di riconoscimento, codice fiscale, libretto di anagrafatura al fine di espletare le procedure relative al trasferimento di proprietà. Non potranno essere consegnati in affidamento più di numero uno cane a nucleo familiare .

Ai soggetti cui sarà affidato un cane, verrà erogato un contributo economico triennale pari a complessivi euro 300,00 annuali. Il contributo dovrà essere utilizzato per il benessere del cane compreso il protocollo vaccinale per il cucciolo, il richiamo annuale per gli animali adulti e il collare antiparassitario.

Per maggiori informazioni rivolgersi all’Ufficio di Polizia Locale o consultare i criteri approvati dalla giunta comunale con deliberazione n. 32 del 5/04/2016 e modificati con deliberazione n. 67 del 24/05/2016.