Corpo Pagina

Il Progetto di Sviluppo Territoriale del Parte Montis

Sarà firmato venerdì pomeriggio nella sala convegni del Centro Fiera del Tappeto il protocollo di Intesa fra l’Unione dei Comuni Parte Montis e la Regione Sardegna del Progetto Territoriale “C.A.S.A. Parte Montis”. I sei sindaci dei comuni che compongono l’Unione, Mogoro, Masullas, Gonnostramatza, Simala, Pompu e Siris, e l’Assessore regionale della Programmazione metteranno la firma al protocollo di intesa insieme al partenariato socio-economico.

Il protocollo di intesa scaturisce da un anno e mezzo di lavoro e di confronto istituzionale per la elaborazione di un progetto di sviluppo del territorio basato su Cultura, Artigianato, Storia e Agroalimentare. Fiera dell’Artigianato artistico, Casa di Riposo, Centro Autismo, piste ciclabili, scuole, formazione, turismo esperienziale sono alcune delle voci finanziate dalla Regione Sarda con fondi propri e risorse comunitarie. La strategia generale del progetto del Parte Montis mira a una rivitalizzazione del tessuto economico e imprenditoriale locale mediante la valorizzazione degli attrattori, fiera artigianato artistico, musei, aree archeologiche, etc, la loro messa in rete e la rivitalizzazione del quadro demografico attraverso il miglioramento della qualità della vita.

La strategia si articola in 4 azioni tematiche:
Azione 1: “Cultura, natura e saperi del Parte Montis”, Azione 2 “Miglioramento dei servizi essenziali sul territorio”, Azione 3 “Competitività delle Imprese”, Azione 4 “Governance territoriale”.

L’appuntamento è per venerdì 17 febbraio alle ore 15,30 nella sala convegni del Centro Fiera del Tappeto in piazza Martiri della Libertà.