Corpo Pagina

Elezioni Comunali 25-26 ottobre 2020

Domenica 25 e lunedì 26 ottobre in 160 Comuni della Sardegna si voterà per l’elezione diretta dei Sindaci e dei Consigli comunali.

Il Presidente della Regione, infatti, con proprio Decreto n. 82 del 28/08/2020, pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione n. 52 del 28/08/2020, ha fissato per i giorni 25 e 26 ottobre 2020 la data per lo svolgimento delle consultazioni per l’elezione diretta dei Sindaci e dei Consigli comunali nei Comuni che devono provvedere al rinnovo di detti organi nell’anno 2020 e per domenica domenica 8 e lunedì 9 novembre 2020 la data per l’eventuale turno di ballottaggio.

Le operazioni di votazione si svolgeranno dalle ore 7.00 fino alle ore 23.00 di domenica 25 ottobre e dalle ore 7.00 alle ore 15.00 di lunedì 26 ottobre. L’elettore, per votare deve esibire al presidente di seggio la tessera elettorale personale e un documento di riconoscimento.

Si voterà con una sola scheda per eleggere sia il Sindaco che i Consiglieri Comunali. Ciascun candidato alla carica di Sindaco sarà affiancato dalla lista elettorale che lo appoggia, composta dai candidati alla carica di Consigliere. Sulla scheda è già stampato il nome del candidato Sindaco, con accanto a ciascun candidato il contrassegno della lista che lo appoggia.

Il voto per il Sindaco e quello per il Consiglio sono uniti: votare per un candidato Sindaco significa dare una preferenza alla lista che lo appoggia. Viene eletto Sindaco, il candidato che ottiene il maggior numero di voti. In caso di parità di voti tra due candidati si tornerà a votare (ballottaggio) per questi ultimi la seconda domenica successiva. Anche in questo caso risulterà eletto chi dei due avrà ottenuto più voti. In caso di ulteriore parità viene dichiarato eletto il più anziano.

Una volta eletto il Sindaco viene definito anche il Consiglio: alla lista che appoggia il Sindaco eletto andranno i 2/3 dei seggi disponibili, mentre i restanti seggi saranno distribuiti proporzionalmente tra le altre liste.

Candidati e programmi amministrativi

La Commissione Elettorale Circondariale di Oristano ha approvato le tre liste di candidati presentate per l’elezione diretta del Sindaco e dei Consiglieri Comunali del Comune di Mogoro. L’ordine di numerazione è stato determinato a seguito del sorteggio effettuato in data 30/09/2020.

LISTA N. 1 “MOGORO BENE COMUNE” – CANDIDATO SINDACO Mauro Ghiani

Candidati consiglieri

  1. Sofia Atzeni (21/10/1996)
  2. Lidia Cau (25/09/1977)
  3. Sonia Floris (30/01/1976)
  4. Matteo Madeddu (29/05/1983)
  5. Marco Marongiu (16/07/1953)
  6. Daniela Melis (23/06/1966)
  7. Raffaele Melis (08/03/1960)
  8. Efisio Orrù (28/04/1971)
  9. Claudio Pascalis (25/11/1994)
  10. Daniela Pilloni (14/10/1967)
  11. Maria Luisa Scanu (07/10/1968)
  12. Claudia Secchi (14/12/1991)

Programma Amministrativo – LISTA N. 1 “MOGORO BENE COMUNE”

LISTA N. 2 “SiAMO MOGORO” – CANDIDATO SINDACO Donato Cau

Candidati consiglieri

  1. Alex Cotogno (12/01/1995)
  2. Andrea Lai (30/08/1997)
  3. Susanna Lasi (20/09/1986)
  4. Marco Maccioni, noto GOSU (01/10/1982)
  5. Lorena Melis (05/11/1977)
  6. Diana Sofia Meloni (27/01/1979)
  7. Roberta Mura (28/09/1989)
  8. Federico Piras, noto MASSOTTU (04/01/1981)
  9. Lauretta Vincenza Prinzis, nota LAURA (07/12/1968)
  10. Simone Serra, noto SPUMI (09/04/1984)
  11. Francesco Serrenti, noto ZERRI (27/02/1984)
  12. Stefania Tamponi (15/09/1964)

Programma Amministrativo LISTA N. 2 “SiAMO MOGORO”

LISTA N. 3 “Un futuro per MOGORO E MORIMENTA” – CANDIDATO SINDACO Ettore Melis

Candidati consiglieri

  1. Simonetta Casu (10/01/1966)
  2. Massimiliano Grussu (28/04/1967)
  3. Gian Franco Melis (26/10/1961)
  4. Paolo Montisci (21/10/1970)
  5. Davide Orrù (20/11/1971)
  6. Manuel Orrù (22/05/1992)
  7. Maria Luisa Orrù (05/12/1970)
  8. Giovanni Pia, noto GIANNI (15/07/1955)
  9. Stefano Porcu (15/07/1975)
  10. Loredana Spanu (19/02/1966)
  11. Marianna Uccheddu (03/06/1975)
  12. Anna Piras (06/07/1989)

Programma Amministrativo LISTA N. 3 “Un futuro per MOGORO E MORIMENTA”

Agevolazione tariffarie per i viaggi degli elettori

Gli elettori che si trovino fuori dal Comune di iscrizione elettorale in occasione delle elezioni amministrative del 25 e 26 ottobre 2020 potranno usufruire delle agevolazioni di viaggio applicate da enti e società che gestiscono i relativi servizi di trasporto, come indicato nella circolare della Direzione generale – Servizio Statistica regionale ed elettorale della Regione Sardegna consultabile nel link sulla destra.

Partecipazione al voto per le elezioni comunali dei cittadini dell’Unione europea residenti in Italia

In base al decreto legislativo n. 197 del 12/04/1996, gli elettori di altro Paese dell’Unione Europea residenti in Italia hanno la possibilità di partecipare al voto per le elezioni comunali, presentando, presso il comune di residenza, apposita domanda di iscrizione nelle liste elettorali aggiunte entro il termine perentorio di martedì 15 settembre 2020 (quinto giorno successivo a quello di affissione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali).

Nel caso in cui tale istanza contenga anche la richiesta di iscrizione anagrafica ai sensi dell’art. 1, comma 2, lettera c) del predetto decreto legislativo n. 197/1996, il Comune deve provvedere immediatamente agli accertamenti sulla veridicità delle dichiarazioni di residenza dei cittadini dell’Unione europea, anche ai fini dell’eventuale ripristino della posizione anagrafica precedente.

Esercizio del voto a domicilio per elettori affetti da infermità che rendano impossibile l’allontamento dall’abitazione

Tutti gli elettori affetti da gravi infermità, tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, ai quali è impossibile l’allontanamento anche con l’ausilio dei servizi di cui all’art. 29 della legge 5 febbraio 1992, 104 e gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto nel proprio domicilio. Gli elettori devono far pervenire entro e non oltre il 5 ottobre 2020 al Sindaco del Comune di Mogoro presso l’ufficio elettorale:

  1. una dichiarazione in carta libera attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano e recante l’indicazione dell’indirizzo completo;
  2. un certificato medico, rilasciato dal funzionario medico, designato dall’azienda sanitaria locale di competenza, che attesti le condizioni di infermità con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data del rilascio del certificato ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

Elettori impossibilitati ad esprimere personalmente il voto apposizione del timbro sulla tessera elettorale

Ai sensi dell’articolo 1, comma 2) della Legge 5 febbraio 2003, n. 17 recante “Nuove norme per l’esercizio del diritto di voto da parte degli elettori affetti da gravi infermità”, gli elettori fisicamente impediti ad esprimere autonomamente il voto, possono ottenere l’annotazione permanente del diritto al voto assistito, da parte del Comune. Tale annotazione, è apposta sulla tessera elettorale dell’elettore dall’Ufficio Comunale, previa richiesta corredata da apposita documentazione sanitaria attestante che l’elettore è impossibilitato ad esercitare autonomamente il diritto di voto.

Gli elettori fisicamente impediti esercitano il diritto di voto con l’aiuto di un elettore della propria famiglia o, in mancanza, di altro elettore, che sia volontariamente scelto come accompagnatore, purché l’altro sia iscritto in un qualunque Comune della Repubblica.

Per maggiori informazioni rivolgersi all’Ufficio elettorale del Comune di Mogoro (tel. 0783-993006)