Corpo Pagina

Ecoprimavera 2019 – Alla scoperta delle ricchezze naturali

Anche quest’anno il Parte Montis si tinge di verde con Ecoprimavera, il piccolo festival sulla sostenibilità ambientale, nato a Mogoro nel 2012 e dal 2016, grazie al contributo dell’Unione dei Comuni Parte Montis, diffusasi anche a Masullas, Gonnostramatza, Siris, Pompu e Simala, dove le amministrazioni comunali, le scuole, le associazioni e i cittadini portano avanti la buona abitudine di imparare a conoscere la nostra terra, le sue ricchezze e a rispettare l’ambiente e il nostro futuro.

Per quanto riguarda il programma di Mogoro Ecoprimavera, da aprile a giugno i bambini e ragazzi, veri protagonisti del festival, insieme agli insegnanti e alle famiglie, realizzeranno tanti progetti che toccheranno molti temi: dalla conoscenza e cura del nostro territorio, alla scoperte dei mille usi delle piante, dai laboratori di educazione alimentare a quelli del riciclo e riuso, dalla mobilità sostenibile alla festa degli alberi.

La scuola dell’infanzia statale realizzerà il progetto Buono come il latte, con percorsi didattici e visita guidata per conoscere il latte e derivati, mentre la Scuola paritaria Melis-Ariu con il progetto Conosciamo e tuteliamo il nostro territorio, mira a far conoscere e rispettare la natura locale.

I bambini della Scuola Primaria si dedicheranno alle piante e al riciclo creativo: gli alunni delle classi 1^ A, 2^ B, 3^ A sperimenteranno un laboratorio di artigianato tessile dal titolo Vestiamoci di fiori, alla scoperta delle piante tessili, svolto in collaborazione con la Cooperativa Su Trobasciu di Mogoro. Gli alunni delle classe 4^ A e 5^A, con Noi e il riciclo… per un futuro tecnologico ma sostenibile,un percorso educativo sul riciclo, si cimenteranno nella e realizzazione di un manufatto tecnologico con materiali di scarto.

I ragazzi della scuola secondaria saranno coinvolti in visite guidate e laboratori per la conoscenza delle piante ed erbe spontanee del territorio, con i progetti Etnobotanicando, che prevede un percorso didattico, escursione guidate alla scoperta delle erbe spontanee e realizzazione di un erbario, mentre con il progetto Cestini eterni ma biodegradabili, faranno un’escursione e laboratori per realizzare manufatti utilizzando piante tipiche.

Un altro appuntamento green sarà quello della festa degli alberi, quest’anno dedicata ai bambini delle classi 3^, 4^ e 5^ della scuola primaria che, insieme a genitori e nonni metteranno a dimora nell’area del parco comunale piantine gentilmente donate da Forestas.

Anche quest’anno i bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria saranno coinvolti nei laboratori di educazione alimentare, previsti per tra aprile e maggio, realizzati grazie alla collaborazione tra la Coop. Nuova Luna e il Molino Maccioni eredi di Mogoro, che propongono il progetto La crostata, laboratorio di educazione alimentare a km 0.

Inoltre i bambini delle classi terze della scuola Primaria saranno coinvolti nel progetto La tombola dei tappini, un percorso giocoso di educazione ambientale e sensibilizzazione alla raccolta differenziata, organizzato da Maya s.r.l.s. per Cooplat.

Infine anche questa primavera il Comune di Mogoro proporrà un momento simbolico dedicato alla mobilità sostenibile, con una mattina in Piedibus, in cui gli alunni della Primaria andranno a scuola a piedi e in compagnia.

Infine, da non dimenticare l’appuntamento con l’evento finale di Ecoprimavera, previsto per per la prima settimana di giugno, e coordinato dall’associazione di promozione sociale Mariposas de Sardinia: una festa in piazza che riunisce i protagonisti del festival e durante la quale tutti i cittadini potranno vedere i frutti raccolti durante questo bel progetto di educazione ambientale, il tutto accompagnato da momenti di condivisione, giochi e spensieratezza green.