Corpo Pagina

Bilancio partecipativo: ecco i progetti presentati!

Il Comune di Mogoro attraverso il “Bilancio partecipativo” ha voluto coinvolgere i cittadini nella formazione delle scelte amministrative. Alla scadenza del termine per la presentazione delle proposte, previsto per lunedì 8 ottobre 2018, sono pervenuti n. 21 progetti:

  1. Adotta una fioriera – giardinaggio sociale partecipativo (Maccioni Andrea)
  2. Muoversi sicuri in strada a Mogoro (Pilloni Zaira)
  3. “Il libro condiviso” con le piccole librerie (Porcu Carlotta)
  4. “Aggiungi un fiore alla tua finestra” – Mogoro si colora (Broccia Anna)
  5. Percorso della memoria (Pia Stefano)
  6. Mani laboriose (Mandis Alberto)
  7. Parco giochi in sicurezza (Orrù Stefano)
  8. “LiberLibro” – Bookcrossing Mogoro (Associazione di promozione sociale Mariposas del Sardinia)
  9. TombinArt (Mura Andrea)
  10. All’ombra degli alberi in fiore (Scanu Maria Cristiana)
  11. Massi/pareti – arrampicata in calcestruzzo spruzzato e intagliato (Montisci Giuseppe)
  12. Spazi di… apprendimento (Floris Maria Giuliana – Gruppo di docenti e genitori della Scuola dell’Infanzia Statale)
  13. Pump Track (Marrocu Fabrizio)
  14. Il Parco di Otello (Manuela Vacca – gruppo di cittadini denominato Le amiche di Otello)
  15. Migliorare lo sport (ASD Basket Mogoro)
  16. Nuraghes moneta comunale (Maccioni Fabio)
  17. Ospitiamo a Mogoro (Floris Maria Carla)
  18. Una Pratz’e Ballus pro bidda nostra (Pro Loco Mogoro)
  19. Salute a tutti! (ASD Pionieri Marmilla Mogoro)
  20. Completamento degli arredi urbani in piazza Sant’Antioco (Montisci Mirko)
  21. B:SU (Mandis Sandro)

Come previsto dal regolamento, le proposte presentate saranno ora esaminate dall’ufficio tecnico per verificarne i seguenti requisiti:

  • Fattibilità tecnica e giuridica degli interventi
  • Compatibilità rispetto agli atti già approvati dal Comune
  • Stima dei costi
  • Stima dei tempi di realizzazione
  • Caratteristica del perseguimento dell’interesse generale
  • Compatibilità con i settori di intervento e con le risorse finanziarie a disposizione

Le proposte ritenute ammissibili dall’Ufficio Tecnico verranno esposte pubblicamente durante un’assemblea che verrà convocata a breve.

Ogni cittadino sarà poi chiamato ad esprimere una preferenza attraverso il voto, solamente sui progetti che l’ufficio tecnico ha valutato idonei alla candidatura. Al voto, il partecipante, potrà esprimere una sola preferenza e votare una sola volta.