Corpo Pagina

Emergenza COVID19 – Nuove misure disposte dal Presidente della Ras

Il Presidente della Regione Sardegna ha emesso in data 13 aprile 2020 l’ordinanza n. 19, riguardante ulteriori misure straordinarie urgenti di contrasto e prevenzione della diffusione COVID-19.  L’efficacia di tutte le precedenti disposizioni è prorogata fino al 3 maggio 2020, salvo ulteriore proroga esplicita. Ecco le novità e modifiche apportate con la nuova ordinanza.

Viene chiuso l’accesso a tutte le spiagge della sardegna. E’ consentito alle persone che ne hanno necessità per problemi legati alla salute l’attività motoria strettamente personale nelle immediate vicinanze della propria abitazione con il rispetto delle distanze minime di sicurezza da qualunque altra persona di almeno un metro e, comunque, muniti di adeguata mascherina. E’ stato eliminato il limite di 200 metri precedentemente imposto.

L’apertura degli esercizi commerciali è consentita esclusivamente col rispetto delle misure igienico-sanitarie esplicitamente prescritte dall’allegato 5 al DPCM 10 aprile 2020. E’ fatto obbligo a chiunque intenda accedere ad un esercizio commerciale di indossare idonea mascherina e guanti monouso, che devono essere mantenuti per l’intero periodo di permanenza all’interno della struttura.

Sono confermate in Sardegna, almeno fino al 26 aprile 2020, salvo nuova proroga esplicita, le misure maggiormente restrittive di ulteriore chiusura delle attività di commercio di carta, cartone e articoli di cartoleria; di commercio al dettaglio di libri e di commercio al dettaglio di vestiti per bambini e neonati, nonché la riapertura al pubblico degli studi professionali.