Corpo Pagina

Rilascio Carta di identità e proroga nei casi previsti

Validità
Con il decreto legge 112 del 25 giugno 2008, la validità della carta d’identità per i cittadini maggiorenni è passata da cinque a dieci anni. Pertanto, per le carte d’identità scadute a far data dal 26/06/2008, il Comune puo’ procedere alla convalida del documento originario per ulteriori cinque anni tramite apposizione di timbro se trattasi di carta in formato cartaceo o al rilascio di apposita dichiarazione per le carte in formato elettronico.
A fronte dei disagi verificatesi a nostri connazionali, determinati dal mancato riconoscimento da parte di alcuni paesi delle carte d’identità valide per l’espatrio prorogate (cartacee con il timbro o elettroniche con l’allegata dichiarazione), il Ministero dell’interno ha emanato la circolare n.23 del 28/07/2010 con la quale ha comunicato che i possessori di carte d’identità prorogate o da prorogare possono richiedere al proprio comune di sostituirle con nuove carte d’identità, la cui validità decennale decorrerà dalla data del nuovo documento.
Alla luce delle disposizioni contenute nel Decreto Legge 13 maggio 2011, n. 70 il limite minimo di età, per il rilascio della carta d’identità ai minori, precedentemente fissato in anni 15, è stato soppresso; ed in particolare è stata stabilita una validità temporale di tale documento diversa a seconda dell’età del minore:
1. validità di 3 anni per la carta d’identità rilasciata ai minori fino a tre anni;
2. validità di 5 anni per la carta d’identità rilasciata ai minori di età compresa fra i tre e i diciotto anni.
Per il rilascio ai cittadini Italiani/Comunitari:
– Numero tre foto-tessera uguali tra loro e recenti
– Documento scaduto in caso di rinnovo o altro documento di riconoscimento in caso di primo rilascio.
– In caso di furto/smarrimento: denuncia di furto/smarrimento rilasciata da Questura, Carabinieri o Guardia di Finanza e altro documento di riconoscimento in corso di validità
– Attestazione di soggiorno (solo per i cittadini comunitari)
Per i cittadini stranieri:
Documento di riconoscimento e permesso di soggiorno (se scaduto e in fase di rinnovo, altresì ricevuta della richiesta di rinnovo).
Nel caso di richiesta della carta d’identità per i minori di diciotto anni è necessaria la presenza di entrambi i genitori muniti di valido documento di riconoscimento e codice fiscale. Qualora uno dei genitori non si possa presentare, occorre comunque il suo assenso scritto (vedi modello assenso per minore in calce) e la presenza di un’altra persona maggiorenne (preferibilmente un familiare) munito proprio documento d’identità valido, per l’identificazione del minore.